domenica 22 dicembre 2013

THE SUPREMES - MERRY CHRISTMAS

 
 
 
 
Side a)
  1. White Christmas (berlin)
  2. Silver bells (livingston-evans)
  3. Born of Mary (gustafson)
  4. Children's Christmas song (freeman)
  5. The little drummer boy (davis-onorati-simeone)
  6. My Christmas tree (webb)
 
 
Side b)
  1. Rudolph, the red-nosed reindeer (marks)
  2. Santa Claus is coming to town (gillespie-coots)
  3. My favorite things (rodgers-hammerstein)
  4. Twinkle twinkle little me (miller-o'malley)
  5. Little bright star (capps-dean)
  6. Joy to the world (arr. fuqua-davis-gordon)
 
 
 
 
 
 
 

Dodici attrici per mille regali (LE ORE, 16 dicembre 19659


Gabriella Farinon

Evi Maraldi
 
Elga Andersen

Gabriella Ferri

Marina Malfatti

Francesca Rosano
 
Valeria Ciangottini

Faida Faggin
 
Betsy Bell

Maruska Rossetti

Lucretia Love

Liana Orfei

Cari Genitori (Corriere dei Piccoli)


sabato 21 dicembre 2013

PICCOLO CORO DELL'ANTONIANO diretto da MARIELE VENTRE - DORMI PICCINO/STILLE NACHT

 
 
 
 
side a)
  • Dormi piccino (testa-martelli)
 
 
side b)
  • Stille nacht (gruber)
 
 
 
 
 
 
 
 

Queste feste sono soprattutto per i bambini (come, dove, perché dobbiamo comprare i giocattoli) [LE ORE, 23 dicembre]



In questi giorni e fino alla vigilia dell'Epifania genitori, zii e zie, nonni, amici e parenti vari sono alla ricerca affannosa del giocattoli più nuovi, più belli, più interessanti da regalare ai bambini che attendono con ansia l'arrivo di Babbo Natale e della Befana.   Abbiamo cercato anche noi, nei negozi e nei grandi magazzini, le "ultime novità" ma, in effetti, di veramente "nuovo" non abbiamo trovato nulla.   C'è sì la valigetta di James Bond, con le armi automatiche abilmente mascherate in innocue radio a transistor o macchine fotografiche, c'è una varietà di trenini che sbuffano, evitano gli ostacoli ed emettono il caratteristico suono delle vecchie macchine a vapore; ci sono bambole e pupazzi stupendi, che parlano, che ridono, che dicono tante cose, o che ricalcano fedelmente i personaggi noti della televisione; ci sono automobiline complete di motore, di modello recentissimo o tra i più antichi, c'è insomma un'infinità di giocattoli meravigliosi, non abbiamo che l'imbarazzo della scelta.
 
 
 
Di nuovo, di veramente nuovo non c'è nulla perché il giocattolo è vecchio quanto il mondo:sono mutati i materiali, la lavorazione, i personaggi ma la sostanza è rimasta la stessa.   Il cerchio, ad esempio, era già noto ai fanciulli dell'Ellade, la bambola alle bambine dell'antico Egitto, il "paléo" (una specie di trottola) era uno dei giocattoli preferiti dai bimbi del tempo di Platone, 249 anni avanti Cristo.   Lo Schliemann, il celebre riesumatore di Troia, trovò una piccola trottola anche nella città che precede di qualche secolo l'Ilio della tradizione.   Le palle elastiche e i burattini col filo risalgono ad epoche antichissime:
 
 
 
nel volume "Custom and Manner of the ancient Egyptian" Wilkinson descrive ampiamente una lunga serie